I bambini e la guerra. Il Corriere dei Piccoli e il primo conflitto mondiale (1915-1918) Titolo: I bambini e la guerra. Il Corriere dei Piccoli e il primo conflitto mondiale (1915-1918)
Autore: Fabiana Loparco
Editore: Nerbini
Anno edizione: 2011
EAN: 9788864340388

La prima guerra mondiale fu il conflitto armato che coinvolse le principali potenze mondiali e molte di quelle minori tra l’estate del 1914 e la fine del 1918. La partecipazione dell’Italia nella prima guerra mondiale ebbe inizio il 24 maggio 1915, circa dieci mesi dopo l’avvio del conflitto, durante i quali il paese conobbe. Sabato 15 novembre 2014 alle 18, Palazzo Franchetti ospita “CAFÈ CHANTANT: 1915-1918 La musica, le poesie, la satira”, a cura dell’Associazione. Il messaggio di Pace del Museo della Liberazione sabato 6 maggio con l’Open day. Sabato 6 maggio dalle ore 10 e fino alle ore 18 si svolgerà presso il Museo della. Antonella Tancredi; Quando la fotografia diventa informazione: "Storia ed evoluzione del fotogiornalismo in Italia" Alinovi F. La fotografia, illusione o rivelazione. Fondata il 24 Novembre 1924 e, ufficialmente il 28 giugno 1925, la Sezione di Pordenone, in tutti questi anni di vita, ha saputo svolgere un ruolo fondamentale nel. Il 23 marzo 1848, quando iniziò la guerra contro l’Impero d’Austria per l’indipendenza dell’Italia, Carlo Alberto sostituì il vessillo azzurro sabaudo poco. Un primo elemento comune era dato. pieni poteri al ministro della Guerra. scientifico verificatosi nell’epoca successiva al secondo conflitto mondiale. Era finalmente arrivato venerdì! La quindicina era finita, e tutti erano impazienti di tornare a casa. Le cave Cruz, dietro il Monte Sella, erano quelle più. Andrea Livi FERMO SPORTIVA Atletica • Ginnastica • Calcio • Rugby dagli anni ’30 agli anni ’50

Controstoria della seconda ...

Controstoria della seconda …

La storia è scritta dai vincitori. Un vecchio adagio che descrive, però, solo una parte della realtà. Con la forza dei documenti e della ricerca storica, Eddy Bauer dimostra che la storia dei vincitori può essere corretta, approfondita, restituita…

Il bilancio dell'Emilia. Ec...

Il bilancio dell’Emilia. Ec…

Il 4 novembre 1859 Gioachino Napoleone Pepoli, Ministro delle Finanze del Governo delle Romagne, presenta al Governatore Generale delle Romagne – le quattro Legazioni dello Stato Pontificio – il Conto Amministrativo – Attivo e Passivo – del quadri…

L' isola delle madri. Una r...

L’ isola delle madri. Una r…

Mentre le Madri del Faust di Goethe sono auguste dee assise in trono, isolate e silenziose, che mettono tutti a disagio, le madri di questo volume sono modeste e anonime figure femminili, che con semplice atteggiamento "materno" reggono …

Chi volle la seconda guerra...

Chi volle la seconda guerra…

Il titolo del libro "Chi volle la Seconda guerra mondiale?" è volutamente provocatorio per il solo fatto che al suo finale è stato apposto inopinatamente un punto interrogativo. Chi potrebbe nutrire ancora qualche dubbio su un fatto stor…

La scintilla. Da Tripoli a ...

La scintilla. Da Tripoli a …

All’inizio di agosto del 1914 scoppia la prima guerra mondiale. L’Italia rimane estranea alle ostilità fino al 24 maggio 1915, ma le sue responsabilità in relazione al conflitto sono molto gravi e risalgono a qualche tempo prima. Nel 1911 l’Europa…

Memoria e immaginario. La s...

Memoria e immaginario. La s…

Nel contesto contemporaneo, segnato dall’inesorabile esaurirsi delle risorse narrative e analitiche legate al vissuto della guerra, un libro sulla memoria e i film sul secondo conflitto mondiale risponde a un’esigenza in qualche misura epocale: da…

Storie segrete della grande...

Storie segrete della grande…

Il Primo Conflitto Mondiale è stato indagato a fondo da molti valenti autori, ma non pochi aspetti di questa epocale contesa del Novecento abbisognano ancora di un’analisi non ideologica, resa oggi possibile dallo studio dei moltissimi documenti c…

Controstoria della seconda ...

Controstoria della seconda …

La storia è scritta dai vincitori. Un vecchio adagio che descrive, però, solo una parte della realtà. Con la forza dei documenti e della ricerca storica, Eddy Bauer dimostra che la storia dei vincitori può essere corretta, approfondita, restituita…

Il grido dei morti. La prim...

Il grido dei morti. La prim…

Porta d’accesso al "secolo breve", guerra che avrebbe dovuto porre fine a tutte le guerre, "inutile strage": il primo conflitto mondiale fu una tragedia che costò la vita a oltre nove milioni di persone. La Grande guerra fu lo …

La prima guerra mondiale a ...

La prima guerra mondiale a …

Dopo un anno di neutralità, nel 1915 anche l’Italia si schierava contro gli imperi centrali ed entrava ufficialmente in guerra, una guerra lunga e sanguinosa che si concluderà solo dopo tre anni e innumerevoli lutti per ogni città italiana: i mant…

I bambini e la guerra. Il Corriere dei Piccoli e il primo conflitto mondiale (1915-1918)

Leave a Reply