Da questa parte del mare Titolo: Da questa parte del mare
Autore: Gianmaria Testa
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2016
EAN: 9788806231446

Petra, magica in una terra magica. Le memorie dei Greci e degli Etruschi sussurrano nel cuore della Maremma toscana, natura di primizie e terra di metalli preziosi riflessidacqua giugno 22nd, 2012 ”A volte basta il mare, o anche soltanto il suo profumo di onde e di salsedine, per sentirsi vivi e percepirsi come parte pulsante. Sempre caro mi è stato questo colle solitario e anche questa siepe, che impedisce alla mia vista una buona parte dell’orizzonte più lontano. Ma stando seduto e. Sempre caro mi fu quest’ermo colle, E questa siepe, che da tanta parte Dell’ultimo orizzonte il guardo esclude. Ma sedendo e mirando, interminati Il Viandante sul mare di nebbia (Der Wanderer über dem Nebelmeer) è un dipinto a olio su tela del pittore romantico tedesco Caspar David Friedrich, realizzato nel. Segnatevi questa data e siate pronti ad essere fra i primi a scaricare l’app Fishing Search: dal 3 dicembre 2014. L’app sarà disponibile su Apple Store! ERA PRIMARIA O PALEOZOICA (da 542 milioni a 251 milioni di anni fa) Il nome Paleozoico ("vita antica"), così come quello di Era Primaria, deriva dal fatto che, in. Il Camping Village Stella Mare è situato direttamente sul mare del Golfo di Lacona all’Isola d’Elba. Strutturato a terrazze degradanti verso il mare, con una vista. Appartamenti vacanze nel Gargano Campeggio o villaggio? A Baia degli Aranci potete scegliere la vostra soluzione di vacanza al mare del Gargano preferita, perché nel. Concediti un indimenticabile soggiorno in quest’unica cornice naturalistica da sogno, trasformala in una fuga d’amore. Questa esclusiva proposta per 2 persone.

Come il mare io ti parlo. L...

Come il mare io ti parlo. L…

"’Vedo il sole’, scrisse Eleonora Duse nel primo biglietto per Gabriele d’Annunzio, e parlava di lui, che definirà il loro incontro ‘un incantesimo solare’. Senza saperlo, ma forse lui sì, il loro amore inaugurò il divismo moderno e alimentò …

E ancora vieni dal mare

E ancora vieni dal mare

Versi limpidi rispecchiano la vita, danno corpo a poesie da leggere e meditare. Ci sono dentro la terra di Puglia e la sua luce, gli affetti che non muoiono, gli affanni del quotidiano, la fine delle cose umane, le viole di una "spossata prim…

T'amo mio mare

T’amo mio mare

Filippo Rizzo nasce a Piazza Armerina il 17 marzo 1940.Frequenta un collegio di Scolopi a Roma e consegue il diploma Magistrale, con brillanti voti, a Piazza Armerina. Da lì a poco vince il concorso magistrale ricoprendo il ruolo di maestro elemen…

Charles Darwin. Ma siamo sc...

Charles Darwin. Ma siamo sc…

Una favola vera, di più di duecento anni fa, attualissima.

“Ho voluto raccontare la storia delle scoperte che il più grande scienziato ha assicurato al mondo intero. Perché? Perché siamo ignoranti, in troppi non sappiamo da d…

Il vento non si può fermare

Il vento non si può fermare

"Ispirati dalle emozioni dell’io, turbato e desideroso di spiccare il volo, di vivere intensamente l’attimo, che sempre sfugge, i versi poetici sfiorano la magia dell’essere. Come coriandoli sparsi, sono gli interrogativi, le tante domande ma…

La logica del terrore. Cont...

La logica del terrore. Cont…

Vargas Llosa possiede la voce limpida e ferma della responsabilità. Sa che "a causa della natura terribile dei nostri problemi e di una tradizione molto radicata" in America Latina "un scrittore non è soltanto uno scrittore" ma…

In partes tres...

In partes tres…

Perché la poesia se "la poesia non esiste"? È l’interrogativo di Donato Ladik, un interrogativo a cui non si può fuggire. Perciò, la sua poesia è soprattutto un tendere a un qualcosa, a un senso che continuamente sfugge e continuamente c…

I destini partecipati

I destini partecipati

Lo sviluppo del progetto poetico qui raccolto riporta al trittico "Stati d’animo" di Boccioni, in cui i tre quadri "Gli addii", "Quelli che vanno" e "Quelli che restano" sono incentrati sul tema esistenziale…

Amare è la cosa che mi vien...

Amare è la cosa che mi vien…

La silloge, composta da 73 liriche, nasce dall’esigenza dell’autrice di scrivere dei tumulti della propria anima. Dice la Garza: "Non fatevi ingannare quando parlo del dolore: ho molto sofferto perché ho molto amato; le radici del dolore sono…

In Sardegna non c'è il mare

In Sardegna non c’è il mare

"La Barbagia d’inverno dunque. Per un barbaricino l’inverno è quasi una condizione naturale. Certo per chi è abituato a pensare alla Sardegna "smeraldizzata", alla Sardegna come regione monostagionale, può sembrare una stranezza pen…

Da questa parte del mare

Leave a Reply